Archive from novembre, 2016
Nov 24, 2016 - Benessere e Salute    No Comments

LA NOSTRA TAVOLA E SEI SUOI FALSI MITI

Pagina Prova b BENESSERE E SALUTE

 

LA NOSTRA TAVOLA E SEI SUOI FALSI MITI

LA NOSTRA TAVOLA E SEI SUOI FALSI MITI

 

flo_sunjournal101809_89753a_8colSono a dieta permanente da almeno vent’anni. Ho perso in totale 345 kg. In teoria dovrei essere appesa a un braccialetto.

Erma Bombeck

vanitystylemag

belle631

Lettera blob il mercoledì verso le 14,30/15, è il giorno in cui ci ritroviamo tra “ragazze”, per chiacchierare del più e del meno e raccontarci piccole o grandi confidenze.

Anche questa settimana è stata così, con una piccola eccezione. Una di noi è venuta con una sua vecchia amica Biologa e Nutrizionista. Dopo le presentazioni di rito, e una prima chiacchierata generica per conoscerci, tutte hanno iniziato a porle domande riguardo a diete o cosa è meglio mangiare per sentirci bene ed essere in forma.

Parlando ci raccontava delle tante credenze, in parte veritiere cui tutti siamo sottoposti. Da questa chiacchierata, con il suo permesso ho realizzato questo post, in cui parlo di alcuni falsi miti da sfatare a tavola.

 

 LA NOSTRA TAVOLA E SEI SUOI FALSI MITI

 “Chi non ha mai pensato, almeno una volta che pasta e banane facciano ingrassare e che l’olio sia da eliminare? Quello che rende calorico un primo piatto è il sugo. Attenzione alla guerra ai grassi, fondamentali per alcune vitamine”  parla Elisa (Biologa e Nutrizionista)

 

Silenzio parla Elisa

 

♥♥ La pasta è nemica della nostra linea

LA NOSTRA TAVOLA E SEI SUOI FALSI MITI

LA NOSTRA TAVOLA E SEI SUOI FALSI MITI

LA NOSTRA TAVOLA E SEI SUOI FALSI MITI

“È la fonte di carboidrati per eccellenza: possiede un alto potere saziante. Tutti possono permettersene 80-100 gr. al giorno: è il condimento a trasformarla in bomba calorica. no ai sughi pieni di grassi animali, troppo salati e ricoperti di formaggio grattuggiato. Sì ai sughi di pomodoro, con pesce o molluschi per fare con la pasta un piatto unico, con verdure o legumi, capaci di modulare l’assorbimento degli amidi e degli zuccheri della pasta”.

♥♥ Le banane sono ipercaloriche

LA NOSTRA TAVOLA E SEI SUOI FALSI MITI

Sono accusate di essere anche astringenti. “Una banana media ha 90-100 calorie e un alto potere saziante, è un ottimo spuntino, adatto a tutti, diabetici inclusi. Ricca di magnesio, potassio e ferro contiene vitamine del gruppo B e fibre che aiutano la flora batterica intestinale: hanno un blando potere lassativo. Sono un buon antiacido”.

♥♥ Le fave ci creano “aria’

LA NOSTRA TAVOLA E SEI SUOI FALSI MITI

LA NOSTRA TAVOLA E SEI SUOI FALSI MITI

LA NOSTRA TAVOLA E SEI SUOI FALSI MITI

“La buccia è composta di fibre che devono essere processate dalla flora batterica intestinale; se non si è abituati a mangiarle, si può creare gas nell’intestino, ma con un consumo regolare, la flora si adatta e i disturbi si riducono sino a cessare. per evitarli, eliminare le bucce, oppure frullate le fave o cuocetele a lungo per ammorbidirle. Contengono ferro, oltre a vitamine del gruppo B e sali minerali e sono un’ottima fonte di carboidrati e proteine”.

♥♥ Le sarde sono pesanti

“Sarde e sardine sono pesanti se fritte! Come tutto il pesce azzurro, hanno un elevato contenuto di grassi omega 3 (essenziali per la salute del cervello e del sistema cardiovascolare), un buon contenuto di vitamina B 12 (fondamentale per i globuli rossi, sistemi nervoso e immunitario), di vitamina D e calcio (un’associazione doppiamente vantaggiosa perchè questa vitamina aiuta la fissazione del calcio) e oligoelementi come fosforo e selenio”.

♥♥ Le mandorle sono grasse

LA NOSTRA TAVOLA E SEI SUOI FALSI MITI

LA NOSTRA TAVOLA E SEI SUOI FALSI MITI

LA NOSTRA TAVOLA E SEI SUOI FALSI MITI

“Sono semi oleosi: un etto fornisce circa 600 calorie. L’errore consiste nel consumerle a fine pasto oppure nei dolci, in associazione a zuccheri e ad altri grassi; meglio consumarle in modesta quantità -20 gr. sgusciate- come spuntino: sono un ottimo modo di rifornirsi di acidi grassi polinsaturi (buoni alleati per il cuore), antiossidanti (danno benefici a pelle e capelli), ferro e calcio”.

♥♥ Olio Extravergine d’oliva Si/no… nì

LA NOSTRA TAVOLA E SEI SUOI FALSI MITI

“Nelle diete fai da te viene sempre ridotto: è vero, è grasso puro, ma è indispensabile alla salute e non può essere eliminato. Contribuisce alla formazione della membrana cellulare e alla sintesi di alcuni ormoni, serve a trasportare le vitamine liposolubili (A,D,E,K). Consiglio di consumarne 25-30 gr. al giorno, meglio a crudo”.

 

LA NOSTRA TAVOLA E SEI SUOI FALSI MITI♥♥♥♥♥♥ UN SINCERO GRAZIE AD ELISA DA TUTTE NOI

 

 

 

Pagina Prova b BENESSERE E SALUTE

LA NOSTRA TAVOLA E SEI SUOI FALSI MITI

 

Pagina Prova bALTRI POST BENESSERE E SALUTE

 

Rivistabellepdf16-2 copiaVanityStyle

HOME PAGE VANITY

http://issuu.com/vanitystyle (per vedere copiare ed incollare)

https://www.facebook.com/vanitystyleB

Nov 18, 2016 - Fashion Vanity    No Comments

GLAMOUR ROSSO

Pagina Prova fashion FASHION

GLAMOUR ROSSO

 

 

b0021_contentNon esistono donne brutte, ma solo donne pigre

Helena Rubinstein

 

 

 

GLAMOUR ROSSO

Breve storia della più femminile delle dipendenze. Che colpisce tutte. Con alcuni piccoli suggerimenti per l’uso.

vanitystylemag

belle631

 

 

 

 

GLAMOUR ROSSO

GLAMOUR ROSSO

Lettera blob quando una donna ha il rossetto giusto, non ha tutto ma può iniziare ad avere molto.

Lo diceva Coco Chanel che non usciva mai senza una punta di rosso carminio, personalizzata ogni mattina dal suo truccatore (tre strati di nuance diverse). Come lei milioni di altre hanno attribuito a un pò di cera pigmento  e olio (beh, adesso le formule sono più complicate) un potere assoluto. “Gli anni di “fissazioni orali” sembrano aver trovato un partner comprensivo nel rossetto: è la mia droga” sostiene Jessica Pallingston, autrice di Lipstick (Saint Martin’s Press) che nella scrittura ha sublimato la sua addiction per condividerla in un gineceo di “Rossettiste Anonime”.

GLAMOUR ROSSO

GLAMOUR ROSSO

A loro si sarebbe potuta unire Sarah Bernhardt: nell’attesa di sedersi a un tavolo da Maxim’s, dalla sua pochette sbucò un colore porpora che lei con sfida si passò sulle labbra, in pubblico. Audace, perchè il gesto era stato fino ad allora riservato alla toilette. Dopo di lei divenne stile, un atteggiamentoda coquette abusato per evitare conversazioni o attirare gli sguardi.

Eva contro Eva: Bette Davis bisticciava con i truccatori che non le allargavano a sufficienza gli angoli della bocca, mentre Joan Crawford insisteva personalmente su un contorno più disegnato dell’altro per migliorare, con una curva tonda, un viso troppo spigoloso per i suoi anni.

Qualche decade dopo: Audrey Hepburn rifiutava il rossetto scuro per non trasformare la bocca sottile in una riga, e Raquel Welch equilibrava le sue curve con un rossetto rosa-caramellato. Tonalità naturali, neutre o baby, simili a quelle di oggi che però sono lucide e non mat.

 

GLAMOUR ROSSO Mae West (istruzioni per l'uso)

GLAMOUR ROSSO Mae West (istruzioni per l’uso)

Problematiche per chi non ha labbra da Mae West (quelle che ispirarono il famoso divano di Dalì).

GLAMOUR ROSSO

ISTRUZIONI PER L’USO: un pò di colore al centro, gloss a go go e angoli della bocca celati da un velo di pallido fondotinta. un trucco estetico già conosciuto nel seicento, evocatore di cortigiane francesi e geishe giapponesi che “coprendosi” di cipria, focalizzavano tutta l’attenzione su quel punto rosso, carnoso e accattivante (Freud avrebbe molto da dire).

 

GLAMOUR ROSSO

PARLARE DI TECNICHE?

Ognuna trovi la sua. Tentativi ed errori o suggerimenti dei truccatori che però si sottraggono: massima libertà dicono. Complice disciplinante è la texture. sempre morbida quella dei rossetti-trattamento con vitamine e principi attivi “rimpolpanti” e dei gloss iper-pigmentati dai sapori golosi e la brillantezza leggera ( glow-luminoso non glue-colla), a lunga tenuta. pennellini, spugnette? Meglio ancora le dita.

 

Spunto Post: articolo tratto da rivista femminile

GLAMOUR ROSSO

GLAMOUR ROSSO

 

Pagina Prova fashion FASHION

GLAMOUR ROSSO

 

Rivistabellepdf16-2 copiaVanityStyle

 

 

Pagina Prova fashion ALTRI POST FASHION VANITY

HOME PAGE VANITY

http://issuu.com/vanitystyle (per vedere copiare ed incollare)

https://www.facebook.com/vanitystyleB (per vedere copiare ed incollare)

 

P.S. Voglio scusarmi con le signore o le ragazze che mi hanno scritto in post precedenti. Mi avranno preso per maleducata. Purtroppo ho un problema con la mail. Appena sistemata (non so quando. Il tecnico non riesce a risolvermi il problema) vi risponderò subito.belle

Nov 9, 2016 - Fashion Vanity    No Comments

TENDENZE MODA AUTUNNO-INVERNO 2016-17 SCOPRIAMOLE INSIEME

Pagina Prova fashion FASHION

 

TENDENZE MODA AUTUNNO-INVERNO 2016-17 SCOPRIAMOLE INSIEME

TENDENZE MODA AUTUNNO-INVERNO 2016-17 SCOPRIAMOLE INSIEME

 

lauren-hutton-violet-files-2014-habituallychic-001La moda è ciò che vi offrono i creativi quattro volte l’anno. Lo stile è ciò che scegliete voi.

Lauren Hutton

 

 

TENDENZE MODA AUTUNNO-INVERNO 2016-17 SCOPRIAMOLE INSIEME

 

Lettera blob stivali altissimi sopra il ginocchio; lo stile cow girl; giubbotto o chiodo; borse abbinate ai soprabiti, questi sono alcuni trend che la moda svela in queste ultime sfilate.

vanitystylemag

belle631

Le passerelle più cult come sempre crea le linee più in voga per quest’autunno/ inverno.

Da Londra a Parigi passando per New York e Milano, gli stilisti propongono la loro donna.

TENDENZE MODA AUTUNNO-INVERNO 2016-17 SCOPRIAMOLE INSIEME

Ecco una piccola guida sugli abiti, i gioielli, le borse o gli occhiali; valida sia per le fashion Victims, desiderose di essere sempre più trendy, sia per donne amanti della moda, ma al contempo con un proprio stile.

TENDENZE MODA AUTUNNO-INVERNO 2016-17 SCOPRIAMOLE INSIEMELA DOPPIA BORSA

È forse secondo me la più inusuale. Donne, non più una borsa ma bensì due. Perfettamente abbinate fra loro, come stile e colori. Una più grande e una piccola (come un borsellino). Saranno contenti fidanzati e mariti, già stressano quando ne compriamo una, figuriamoci se rientriamo con due borse nuove. Un po’ d’invidia per noi single.

IL CHIODO

Vi ricordate gli anni 80/90, torna di moda il giubbotto da motociclista di pelle. Riadattato ai nostri giorni, in molteplici varianti; con inpunture, decorato da zip, o rivestito di paillettes. Rigorosamente e inderogabilmente NERO.

I CUISSARD

Stivali, stivali e ancora stivali, ci vestiranno questo inverno. Un modello spicca su tutti, quello altissimo ben sopra il ginocchio. Colorato, con rouches per le romantiche, ricamato, in stile animalier o minimal.

COLORE PANNA

Tra il bianco, la carne e il beige. Sarà la tonalità principale della stagione fredda. Le passerelle, ci dicono di indossarlo dalla testa ai piedi per un deciso effetto monocromatico.

CALZE IN LANA

Basta gambe nude in inverno. Non più collant in nylon, ritornano quelli caldi in lana o cashmere. I modelli più di tendenza sono; crochet o operati. Penso che il portafoglio né guadagnerà, quante calze rompo, specie quelli più fini con filati con pochi denari.

 

TENDENZE MODA AUTUNNO-INVERNO 2016-17 SCOPRIAMOLE INSIEME

TENDENZE MODA AUTUNNO-INVERNO 2016-17 SCOPRIAMOLE INSIEME

 

BORSE E ABITI TON SUR TON

Una donna sempre più monocromatica. Le bag sono dello stesso colore, materiale o fantasia degli abiti o del cappotto.

CAPPOTTI “GOMMATI”

Il soprabito riscopre la vernice con una nuova texture effetto caramello. In diverse sfumature e con taglio e stile maschile.

ABITO + MAGLIA

Per la sera gli stilisti dettano una nuova regola. Il dress con spalline s’indossa con sotto un leggero pull. Con colori a stampe coordinate o a contrasto.

LENTI SPAZIALI

Occhiali che sembrano arrivare dallo spazio. Originali e ricchi di personalità. Impreziositi da maxi catene sottilissime, con speciali lenti a specchio o mascherina total black. Le timide sono avvisate

GIUBBOTTO DI JEANS

Corto, medio o lunghissimo. Con lavaggio scuro o chiaro. Liscio o con inserti in altri tessuti o stemmi applicati. Tutte le varianti vanno bene. L’importante è che la giacca in denim non manchi nel nostro guardaroba.

 

TENDENZE MODA AUTUNNO-INVERNO 2016-17 SCOPRIAMOLE INSIEME

COW GIRL STYLE

Il vecchio west, con il suo fascino eterno torna di prepotenza di moda, rivisitato al femminile. Frange, stivaletti, giacchini ricamati e capi di pelle per tutte noi nuove cow girl.

ORECCHINI SCOORDINATI

Gioielli in stile rock e ribelli. Non più il classico paio di orecchini ma abbinamenti tra modelli con stile e materiali diversi. Per evidenziare l’effetto scegliete varianti maxi e mini insieme. Un vantaggio per la sottoscritta che ogni tanto li perde e si trova ad avere modelli spaiati.

CAPPOTTO CHECK

Soprabito a quadretti. Un effetto soft elegante e originale. Scegliere tonalità non troppo evidente. Da portare rigorosamente con scarpe senza tacco.

GIALLO

La scelta della sfumatura è personale, ma qualcosa di giallo ci vuole. Via libera allora alla fantasia. Limone, senape, canarino, ocra o curry, sono le nuance più in voga.

LE SPALLE

Ricordate le vecchie spalline anni 80, che mettevamo sotto giacche o cappotti, tornano in auge. Con effetti vistosi o soft, importante evidenziare le nostre spalle.

STILE SPORTIVO

L’abbigliamento tecnico e sportivo è ormai parte della moda dà qualche stagione. L’inverno ormai imminente lo rivisiterà in chiave elegante. Il classico giubbotto per il tempo libero lo abbineremo a orecchini e scarpe gioiello. La felpa si valorizzerà se indossata con pantaloni sartoriali a vita alta.

CAMICIA BIANCA

Un evergreen che ognuna di noi sicuramente dispone. In varianti over o minimal, stretch da business woman. Da portare con mini o gonna al ginocchio classica per uno stile femminile maschile sempre intramontabile.

TENDENZE MODA AUTUNNO-INVERNO 2016-17 SCOPRIAMOLE INSIEMEMATELASSÈ

Il classico giubbotto piumino perfetto per la stagione fredda. In colore coordinato con l’abito. Oppure in versione bomber da portare come giacca o con soprabiti leggeri.

MORBIDE TUTE

In lana o cashmere, super stretch o dallo stile sportivo? Ampia scelta nei colori, oppure tinta unita.

ACCESSORI

Borse, scarpe, cinture o orecchini sono arricchiti da piccoli o grandi dettagli in pelliccia.

Questi sono i must più trendy per la stagione fredda imminente. Se siete delle fashion victims seguiteli come un mantra. Per quelle (come me) che amano sì la moda, ma non la seguono alla lettera, scegliete qua e là.

 

TENDENZE MODA AUTUNNO-INVERNO 2016-17 SCOPRIAMOLE INSIEME

Piccoli consigli da belle.

vanitystylemagDue borse, non ci riuscirei mai, proprio non mi convincono, come pure gli orecchini differenti. Cercherò di stare più attenta e perderne il meno possibile. Da buona amante del giallo sono felicissima!

 

 

Pagina Prova fashion FASHION

TENDENZE MODA AUTUNNO-INVERNO 2016-17 SCOPRIAMOLE INSIEME

 

Rivistabellepdf16-2 copiaVanityStyle

 

 

Pagina Prova fashion ALTRI POST FASHION VANITY

HOME PAGE VANITY

http://issuu.com/vanitystyle (per vedere copiare ed incollare)

https://www.facebook.com/vanitystyleB (per vedere copiare ed incollare)

 

P.S. Voglio scusarmi con le signore o le ragazze che mi hanno scritto in post precedenti. Mi avranno preso per maleducata. Purtroppo ho un problema con la mail. Appena sistemata (non so quando. Il tecnico non riesce a risolvermi il problema) vi risponderò subito.belle

 

Nov 2, 2016 - Cucina    No Comments

LASAGNE BIANCHE ROSSE E VERDI Viva L’italia

Pagina cucina CUCINA

 

LASAGNE BIANCHE ROSSE E VERDI Viva L'italia

LASAGNE BIANCHE ROSSE E VERDI Viva L’italia

 

Phyllis Diller“Il miglior modo per non avere odori sgradevoli in cucina: Mangiare fuori.”

Phyllis Diller

 

 

LASAGNE BIANCHE ROSSE E VERDI Viva L’italia

vanitystylemag

belle631

Parte 1

È la pasta più italiana che c’è. E allora prepariamola in versione patriottica, giocando con i colori. Farcita di besciamella e funghi, insaporita con pomodorini e radicchio trevisano o cosparsa di pesto e verdure croccanti? Sempre buonissima.

Ecco le prime 3 gustosissime ricette.

Ora tutte/i in cucina a tenere alto il nome dell’Italia.

LASAGNE BIANCHE ROSSE E VERDI

Viva L’italia

 

Di CRÊPES ED ERBETTE

Ricetta: Media Difficoltà  

LASAGNE BIANCHE ROSSE E VERDI Viva L'italia

LASAGNE BIANCHE ROSSE E VERDI Viva L’italia

Preparazione; 40 minuti

Cottura: 1 ora

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

Per le crêpes:  2 uova, 130 gr di farina, 1,5 dl di birra chiara, sale.

Per il ripieno:  300 gr di erbette, 1 spicchio d’aglio, 40 gr di burro, 20 gr di farina, 3 dl di latte, sale, 300 gr di ricotta fresca, 50 gr di parmigiano grattuggiato.

FRULLA le uova, la farina, una buona presa di sale e la birra con 1,5 dl di acqua. Lascia riposare la pastella per mezz’ora, poi scalda bene una padella antiaderente. Quando è calda, ungila passando rapidamente un pezzo di carta da fritto unto con olio, poi versa un mestolino di pastella (quanto una tazzina di caffè) nella padella inclinandola in ogni direzione per spargerla. Passato 1 minuto, girala dall’altro lato e toglila dopo 30 secondi. Procedi a preparare le crêpes fino a esaurire la pastella.

LAVA bene le erbette e cuocile per 5 minuti col coperchio con poca acqua. Scolale premendo per eliminare l’acqua in eccesso, quindi tritale grossolanamente. Fai dorare l’aglio con metà del burro in una padella ed eliminalo. Versa le erbette nella padella, insaporiscile qualche minuto mescolando. Prepara una besciamella sceogliendo il burro rimasto in un pentolino con la farina. Quando il burro è sciolto unisci il latte, 1/2 cucchiaino di sale e continua a mescolare su fuoco basso con una frustina fino a quando il tutto si è addensato.

UNISCI le erbette, la ricotta e il parmigiano alla besciamella. Alterna in una pirofila le crêpes con il ripieno di erbette e cuoci le lasagne in forno a 180° fino a quando saranno dorate.

 

CON IL PESCE SPADA E LE MELANZANE

Ricetta: Media Difficoltà  

Preparazione; 30 minuti

Cottura: 45 ora

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

LASAGNE BIANCHE ROSSE E VERDI Viva L'italia

LASAGNE BIANCHE ROSSE E VERDI Viva L’italia

50 gr di pasta fresca per lasagne, 200 gr di pesce spada, 500 gr di polpa di pomodoro, 1 spicchio d’aglio, 1 grossa melanzana, 2 filetti di acciuga sott’olio, origano, sale, 1 cucchiaio di pangrattato, 3 cucchiai di olio d’oliva.

LAVA la melanzana e tagliala a fette. Cospargile con sale, sovrapponile e falle riposare 1 ora perchè perdano parte dell’acqua. Fai appassire nell’olio l’aglio sminuzzato, le acciughe e un cucchiaino di origano sbriciolato. Unisci il pesce spada tagliato a pezzi piccolissimi e lascia insaporire per qualche minuto. Unisci la polpa di pomodoro e il sale e cuoci per altri 10 minuti.

STRIZZA le melanzane e grigliale. Prepara le lasagne alternando in una pirofila la pasta, la salsa, le melanzane e infine il pangrattato. Cuoci in forno a 170° per 10 minuti.

Di VERDURE LIGHT

Ricetta: Facile  

Preparazione; 35 minuti

Cottura: 45 ora

lasagne verdura lightINGREDIENTI PER 4 PERSONE

50 gr di pasta fresca per lasagne, 1 peperone rosso, 1 giallo, 2 zucchine, una piccola melanzana, 1 cucchiaio di olio extravergine, 1 cucchiaio di Malzena, 1/2 di brodo vegetale, 1 cucchiaio di parmigiano grattuggiato, sale.

TAGLIA lla melanzana a dadi e cospargili di sale. Lascia riposare per 1 ora poi strizza e fai friggere nell’olio.

GRIGLIA le zucchine a fette e i peperoni. Spella i peperoni e tagliali a pezzettini. Uniscili alle melanzane nella padella in cui le hai grigliate, fai cuocere il tutto per qualche minuto su fuoco medio poi versa il brodo nel quale avrai diluito la Malzena. Aggiungi sale e lascia intiepidire.

PREPARA le lasagne alternando ripieno e pasta? Cospargi l’ultimo strato di formaggio e fai gratinare nel forno a 180°.

LASAGNE BIANCHE ROSSE E VERDI Viva L’italia

Parte 1 (continua)

 

Pagina cucina CUCINA

ALTRE RICETTE CUCINA VANITY

 

HOME PAGE VANITY

http://issuu.com/vanitystyle (per vedere copiare ed incollare)

https://www.facebook.com/vanitystyleB (per vedere copiare ed incollare)

 

P.S. Voglio scusarmi con le signore o le ragazze che mi hanno scritto in post precedenti. Mi avranno preso per maleducata. Purtroppo ho un problema con la mail. Appena sistemata (non so quando. Il tecnico non riesce a risolvermi il problema) vi risponderò subito.belle

 

bellepdf16-2 copia Rivista VanityStyle