Archive from novembre, 2017
Nov 16, 2017 - Cucina    No Comments

CARNI CHE SI CUCINANO DA SOLE P. 2

Pagina cucina CUCINA

CARNI CHE SI CUCINANO DA SOLE P. 2

CARNI CHE SI CUCINANO DA SOLE P. 2

1506076925-1506076774-zeta13− Vorrei tanto che ci fosse un libro di cucina anche per la vita, con tutte le ricette che ti dicono come affrontarla nel modo giusto. Lo so, adesso lei mi dirà: “Si impara sbagliando Kate”…
− Quello che stavo per dirle, e lei lo sa meglio di tutti, è che sono le ricette che uno si inventa quelle che funzionano meglio di tutte.

Catherine Zeta-Jones Sapori e dissapori, 2007

CARNI CHE SI CUCINANO DA SOLE P. 2

Brasati e stufati richiedono tempi lunghi. Ma il vantaggio è che li metti sul fuoco e… puoi dimenticartene!  Stanca… allora rilassati pure sulla tua poltrona preferita

belle631

belle631

 

MANZO CON PATATE E PEPERONI

Ricetta: Media Difficoltà  

CARNI CHE SI CUCINANO DA SOLE P. 2

CARNI CHE SI CUCINANO DA SOLE P. 2

Preparazione: 15 min.

Cottura: 2 ore

Calorie:  490g a porzione

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

600 gr. di polpa di vitello  3 cipolle    250 gr. di passata di pomodoro 1 peperone verde 2 cipolle 1 spicchio di aglio 3 cucchiai dfi farina 30 gr. di burro 2 cucchiaini di paprika 4 patate medie basilico olio extra vergine d’oliva sale

PREPARAZIONE

Pulisci la polpa di vitello eliminando il grasso e tagliala a dadi di circa 3 cm di lato. Passali nella farina.

Scalda due cucchiai di olio e il burro in un largo tegame. Unisci le cipolle tritate e quando sono dorate aggiungi la carne. Falla rosolare 5 minuti a fuoco alto. Regola di sale, aggiungi la paprika, lo spicchio d’aglio e la passata di pomodoro.

Copri con acqua calda, metti il coperchio e cuoci a fuoco dolce un’ora e 30 minuti

Aggiungi le patate sbucciate e tagliate a pezzi e il peperone tagliato a quadrotti. Cuoci ancora 30 minuti. Completa con una decina di foglie di basilico, spegni e servi ben caldo.

 

CONIGLIO AL VINO E CIPOLLE

Ricetta: Media Difficoltà  

CARNI CHE SI CUCINANO DA SOLE P. 2CARNI CHE SI CUCINANO DA SOLE P. 2

CARNI CHE SI CUCINANO DA SOLE P. 2

Preparazione: 10 min.

Cottura: 2 ore e 15 minuti

Calorie:  400 g a porzione

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

1 kg. di coniglio tagliato a pezzi  2 cipolle rosse  100 gr. di pancetta a fette 1 ciuffo di prezzemolo chiodi di garofano in polvere  noce moscata  peperoncino 30 gr. di burro farina 1 dl. di vino rosso brodo sale

PREPARAZIONE

Alterna in una casseruola i pezzetti di coniglio, lavati e asciugati, con un pizzico di chiodi di garofano, peperoncino e noce moscata. Unisci le cipolle a spicchietti, qualche foglia di prezzemolo e la pancetta.

Bagna con 4 dl. di brodo bollente, porta a ebollizione ed elimina la schiuma. Regola di sale, metti il coperchio e cuoci a fuoco basso 2 ore.

Sciogli il burro e unisci  1 cucchiaio di farina.

Elimina la pancetta e sgocciola il coniglio. Incorpora al fondo di cottura il burro impastato con la farina e cuoci 5 minuti. Bagna con il vino, fai bollire 5 minuti e spolverizza con il prezzemolo tritato e il peperoncino.

 

POLLO ALLE PRUGNE E POMODORINI

Ricetta: Media Difficoltà  

CARNI CHE SI CUCINANO DA SOLE P. 2

CARNI CHE SI CUCINANO DA SOLE P. 2

Preparazione: 15 min.

Cottura: 2 ore e 15 minuti

Calorie:  400 g a porzione

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

1,5 kg. di pezzi di pollo  12 prugne secche snoccciolate  6 pomodorini secchi 5 dl. di succo di prugna 1 dl. di acetto di vino rosso  3 spicchi di aglio 3 rametti di rosmarino 10 foglie di salvia farina olio extravergine d’oliva sale pepe

PREPARAZIONE

Accendi il forno a 150°.

Mescola in una casseruola il succo di prugna e l’aceto, unisci 2 spicchi d’aglio a fettine, i pomodori a metà, le erbe spezzettate, sale e pepe e porta a bollore.

Infarina i pezzi di pollo spellati e rosolati con un filo di oilo e l’aglio rimasto, finchè saranno dorati in maniera uniforme.. Bagnali con la marinata bollente e unisci le prugne

Metti il coperchio e inforna 2 ore, girando con le palette i pezzi di carne un paio di volte durante la cottura.

Servi il coniglio con il suo fondo di cottura (fatto restringere a fuoco vivace sul fornello se risisulta troppo liquido).

 

CARNI CHE SI CUCINANO DA SOLE P. 2

Vanity Consiglia

LE PENTOLE

CARNI CHE SI CUCINANO DA SOLE P. 2

CARNI CHE SI CUCINANO DA SOLE P. 2

 Per brasati e stufati non tutte le pentole vanno bene: le migliori sono quelle con il fondo pesante (perfette quelle in ghisa, piuttosto costose) che diffondono il calore in maniera costante. Vanno bene anche quelle in coccio o antiaderenti. Preferisci quelle che puoi mettere direttamente nel forno (usale, l’importante è che non abbiano parti in plastica).

Pagina cucina CUCINA

CARNI CHE SI CUCINANO DA SOLE P. 2

ALTRE RICETTE CUCINA VANITY

HOME PAGE VANITY

http://issuu.com/vanitystyle (per vedere copiare ed incollare)

https://www.facebook.com/vanitystyleB

 

bellepdf16-2 copia Rivista VanityStyle

 

Nov 8, 2017 - Fashion Vanity    No Comments

MODA IN PILLOLE il novecento… GLI ANNI 50

Pagina Prova fashion FASHION

 

MODA IN PILLOLE il novecento… GLI ANNI 50

A NEW LOOK

MODA IN PILLOLE il novecento… GLI ANNI 50

 

Detesto il narcisidiana-vreeland-4smo ma approvo la vanità
Diana Vreeland

 

 

MODA IN PILLOLE il novecento… GLI ANNI 50

belle631

belle631

A NEW LOOK

Corsetti che strizzano la vita, crinoline che gonfiano gonne a corolla. Occhi evidenziati con l’eye liner, creano maliziosi e intriganti occhi da cerbiatta. Fili di perle e tacchi a spillo completano il look femminile del decennio.

 

Christian Dio - MODA IN PILLOLE il novecento… GLI ANNI 50

Christian Dior – MODA IN PILLOLE il novecento… GLI ANNI 50

Una nuova moda. A new look: una fastosità e un’eleganza tipica del secondo ottocento, contraddistingue il decennio. C’è voglia di ricercatezza e originalità, da contrapporre alla miseria e alla desolazione che la guerra ha lasciato.

Corsetti che strizzano la vita, crinoline che gonfiano gonne a corolla. Occhi evidenziati con l’eye liner, creano maliziosi e intriganti occhi da cerbiatta. Fili di perle e tacchi a spillo completano il look femminile del decennio.

Rinasce l’Haute Couture a livello internazionale. La “Signora Dior” diventa un oggetto di lusso come l’automobile. Questa voglia di ricercatezza e in alcuni casi di frivolezza, porta a un vistoso rallentamento all’emancipazione femminile. La donna forte e indipendente che la guerra aveva consegnato, piano piano sparisce.

La nuova eleganza firmata Dior si diffonde sia in America, sia in tutta Europa. Lo stile Dior crea un mondo da sogno. I suoi abiti sono sfoggiati in lussuosi party. Nasce così il famoso “abito da cocktail” (che quasi tutte abbiamo). Le sue creazioni indossate da attrici, principesse, aristocratiche dame e intellettuali signore, sono proposte in feste in maschera sempre all’insegna della più sfrenata stravaganza e originalità.

A Dior, in quegli anni si affianca un geniale stilista di calzature Roger Vivier che collaborerà con la maison per tutto il decennio.

MODA IN PILLOLE il novecento… GLI ANNI 50

MODA IN PILLOLE il novecento… GLI ANNI 50

Ventidue linee diverse modellano il corpo della donna in poco più di dieci anni: i primi look rigidi in stile Secondo Impero, con la vita segnata da corpetti, e fianchi accentuati, sbocciano in successive silhouette a corolla, morbide sul busto con gonne danzanti larghissime.
Dopo il New Look, dalla metà del decennio subentra la linea ‘H’, che assottiglia e allunga il busto in virtù di gonne lunghe, ampie e drappeggiate, mentre la ‘A’ conquista gli Stati Uniti grazie alla sua praticità con abiti a vita bassa e gonne a pieghe fino al ginocchio.

 

Coco Chanel - MODA IN PILLOLE il novecento… GLI ANNI 50

Coco Chanel – MODA IN PILLOLE il novecento… GLI ANNI 50

In questo decennio altri stilisti propongono le loro creazioni: Cristobal Balenciaga, Hubert de Givenchy, Louis Feraud (stilista di Liz Taylor, Brigitte Bardot, Grace Kelly). Ritorna dopo la guerra Coco Chanel presentando l’alternativa al NewLook Dior: il tailleur in tweed, “ l’abito perfetto”, composto da giacca, blusa e una gonna o abito senza maniche, da indossare in un total look con le classiche collane a fili di perle, le borse trapuntate a catena e le décolleté bicolore con la punta contrastante. In contrapposizione all’Haute Couture, specialmente in America si sviluppa la cosiddetta Moda Pronta, più disponibile per le masse. La confezione in stile industriale sancisce una democraticizzazione del fashion system… LA MODA È PER TUTTE

MODA IN PILLOLE il novecento… GLI ANNI 50

MODA IN PILLOLE il novecento… GLI ANNI 50

Covano però specie negli States, le prime ribellioni giovanili, la famosa “Giventù Bruciata”. Tutto è contestato, perché ritenuto pieno d’ipocrisia e di falsi valori. Giubbotti di pelle, T-Shirt in vita indossate anche dalle ragazze, stivaletti portati dai divi dell’epoca come Marlon Brando o James Dean sono la spia del cambiamento che la società si prepara ad avere. Comodità è la parola d’ordine.Le ragazze si scatenano a ritmo di Rock’n’Roll, con i capelli raccolti in code a cavallo, vestite da gonnelline a ruota e camicette aderenti, scarpe basse e calze corte; i ragazzi hanno il classico ciuffo sulla fronte rocker style alla Elvis Presley e indossavano camicia e maglione con jeans o pantaloni sportivi.

In Italia

Gina Lollobrigida - MODA IN PILLOLE il novecento… GLI ANNI 50

Gina Lollobrigida – MODA IN PILLOLE il novecento… GLI ANNI 50

Prestigiose sartorie interpretano il New Look. Tra le tante Emilio Shuberth, le Sorelle Fontana, Biki, Pucci, Valentino, Cappucci.

Il 12 febbraio 1951, con una sfilata di 170 modelli di firma italiana a Firenze, fu sancita la nascita della moda italiana: il prodotto made in Italy s’impone sul mercato mondiale, distinguendosi da quello americano per l’alta qualità sartoriale unita a una solida tradizione artigianale: tessuti ricercati, tagli impeccabili, cura nei dettagli, comodità alla mano.

Attrici, Sophia Loren, Gina Lollobrigida, Ava Gardner. Aristocratiche, Jackie Kennedy, Soraya imperatrice di Persia, Maria Pia di Savoia e dive d’opera come Maria Callas, indossano la moda italiana rendendo così omaggio alla loro genuina bellezza.

P.S.  Con questo post termino questa piccola storia sulla Moda riguardante la prima metà del secolo scorso. Mi sto documentando per trovare materiale per il periodo seguente. (60/2000). Se qualcuna/o sa, dove potrei recuperare informazioni, (rete, riviste, libri o altro) se volesse, gentilmente me le può comunicare come commento qua sotto o alla seguente mail. vanitystylemag@gmail.com

Grazie

belle

 

FONTE: ‘Storia della moda XVIII-XX secolo’, Enrica Morina

Pagina Prova fashion FASHION

MODA IN PILLOLE  Il Novecento… Gli anni 50

MODA IN PILLOLE  Il Novecento Gli anni 10

MODA IN PILLOLE  Il Novecento Gli anni 20

MODA IN PILLOLE  Il Novecento Gli anni 30

MODA IN PILLOLE  Il Novecento Gli anni 40

 

 

Rivistabellepdf16-2 copiaVanityStyle

Pagina Prova fashion ALTRI POST FASHION VANITY

HOME PAGE VANITY

 

http://issuu.com/vanitystyle (per vedere copiare ed incollare)

https://www.facebook.com/vanitystyleB